Venerdì 24 febbraio: Santo Della Volpe parla della sua esperienza come inviato televisivo

Immagini

Santo Della Volpe giornalista del Tg3, presidente della Fondazione Libera Informazione, nonché direttore editoriale e responsabile della testata omonima, rolex replica ha parlato della sua professione realizzata “sul campo”, per capire meccanismi e costruzione della notizia in situazioni non sempre facili. Nel 1998 è inviato in Albania a seguire l’operazione Alba durante la guerra civile; nel 1999 è il primo giornalista europeo a raccontare da Kukes, al confine tra Albania e Kosovo, l’arrivo dei profughi kosovari seguendo il grande esodo durante il conflitto e poi ancora il difficile dopoguerra balcanico. Dal 2008 al 2009 ha riportato in Rai l’informazione sul campo dall’Iraq, zona di guerra dalla quale l’informazione italiana non era più in grado di seguire avvenimenti e cronache giornalistiche dal 2005. Nella foto con Pierpaolo Romani, moderatore dell'incontro.


Fondazione Centro Studi Campostrini
045.86.70.770
info@centrostudicampostrini.it